Un modo per aiutare l’ospedale di Chacas



L’informatica oggi propone soluzioni gratuite per far funzionare quasi tutto.
Il sito www.rifugiocolombe.it è ospitato su server Linux (paghiamo l’uso del server ma non le licenze software), è scritto in PHP e HTML che sono linguaggi gratuiti, ossia non costa nulla farli funzionare.
La parte “blog” del sito è fatta con FlatPress, altro software gratuito che ci consente di evitare l’installazione di database che ha un costo di manutenzione.
Leggo che la Città di Vicenza sta passando dall’uso di sistemi operativi Windows a Linux e che il Ministero della Difesa, pur mantendo Windows, sta sostituendo Office (Word, Excel, Power Point…) con LibreOffice che è una “suite” equivalente ma gratuitamente scaricabile e installabile (disponibile per tutti i sistemi operativi). In questo modo il Ministero della Difesa pare che risparmierà 29 milioni di Euro.
Io nel mio piccolo quando ho acquistato il PC nuovo ho restituito i DVD di Windows e mi sono fatto rimborsare i soldi della licenza (65Euro) e ho installato Linux.

Cosa c’entra tutto questo con l’OMG e il Colombé? Beh… con i soldi che si risparmiano in questi modi si possono fare tante cose, anche aiutare l’ospedale di Chacas.
colombe.jpg

Giovedì, Maggio 12, 2016 by postmaster

Eventi Estate 2016!!!



Anche per la stagione calda che sta per iniziare (almeno speriamo… come vi abbiamo raccontato il 1 maggio ha nevicato!) abbiamo preparato una serie speciale di eventi!!!

9 luglio sabato…
Torna “a nasi in su!
Dal primo pomeriggio osservazione del Sole e a seguire della Luna e delle stelle tramite telescopi.
Accompagnati dagli esperti del G.A.B.B. Gruppo astrofili bassa bergamasca.

10 luglio domenica…
Novità 2016! Concerto di musica salentina, canti e balli pizzica.
Suoneranno i “Nati così” gruppo di musicisti salentini.

17 luglio domenica…
Vi riproponiamo il Concerto corpo musicale Banda di Gromo.
Canti popolari allieteranno la giornata dalla tarda mattinata.

31 luglio domenica…
Altra novità di quest’anno, Dante’s Concert.
ore 15:00 Lettura di un cantico del Paradiso dalla Divina Commedia di Dante
“fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscanza”

1 ottobre sabato…
Il mondo dei funghi.
Dopo l’eccezionale raccolto dello scorso anno un’altra giornata intera in compagnia Dell esperto micologo Lorenzo Borghesi.
Lezioni pratiche e teoriche durante il giorno e per finire cena a base del raccolto.

Scegliete l’evento che più vi piace, meglio se tutti, infilate gli scarponi e salite a 1710m! Vi aspettiamo numerosi!!!

Scarica il volantino in pdf

Giovedì, Maggio 5, 2016 by postmaster

Con le ciaspole nelle Terre dell’orso



Il mensile OROBIE ha parlato del nostro rifugio!
Nel numero di gennaio 2016, a pagina 93, si parla della ciaspolata organizzata dal centro Faunistico lo scorso 31 gennaio.

Con il permesso della rivista pubblichiamo l’articolo e la bella foto di Matteo Zanga che lo illustra.

Con le ciaspole nelle Terre dell’orso

PASSEGGIATE CON LE CIASPOLE NEL REGNO DEL LUPO E DELL’ORSO BRUNO: È LA PROPOSTA PER I MESI DI FEBBRAIO E MARZO, di «Terre dell’orso», programma territoriale curato dall’associazione Uomo e Territorio pro Natura, che punta sulla tutela e valorizzazione delle risorse naturali, storiche, culturali del territorio montano che interessa il settore centro-orientale della Valcamonica, nel Parco dell’Adamello. Con un’attenzione speciale alla neocolonia di stambecco delle Alpi e ai grandi carnivori come il lupo e l’orso bruno. Così domenica 31 gennaio è in programma la «ciaspolata sulle tracce del lupo» (prenotazione entro il 24 gennaio), tradizionale passeggiata sulla neve dal Centro faunistico del Parco dell’Adamello al rifugio Colombè di Paspardo. Domenica 14 febbraio, invece, l’invito è alla «Ciaspolata romantica nelle terre dell’orso» (prenotazione entro il 7 febbraio), per trascorrere nello scenario incantevole della Conca del Volano la ricorrenza più romantica dell’anno, raggiungendo il rifugio De Marie, nello scenario grandioso del pizzo Badile i cui versanti, talvolta ripidi e selvaggi, sono nuovamente frequentati dall’orso bruno, in questa stagione impegnato in un lungo sonno invernale ma che ogni autunno e primavera concede brevi avvistamenti o il ritrovamento di inequivocabili segni di presenza. Sabato 5 marzo infine, la «Ciaspolata al chiaro di luna nelle terre dell’orso» (prenotazione entro il 28 febbraio) è una passeggiata guidati dalla luna piena, con una vista spettacolare delle cime innevate sulla strada verso il rifugio Colombè. Siamo nel regno dell’orso bruno, un ritorno recente legato alla presenza di giovani maschi erratici provenienti dalla vicina popolazione del Trentino occidentale.

zanga.png

Lunedì, Maggio 2, 2016 by postmaster

Tweet this page

Area di amministrazione